Sì, È Necessario Raffreddare la Pancetta

Da Amanda MacMillan

2 febbraio, 2017 10:42 AM EST

America del magazzino congelati di pancia di maiale—che i produttori di alimenti di uso per fare pancetta—è al suo punto più basso in 50 anni, secondo un recente report USDA. Questo, combinato con le notizie del Consiglio di maiale dell’Ohio che la domanda sta superando l’offerta, ha mandato Internet in delirio: c’è una carenza di pancetta all’orizzonte?

Gli esperti del settore dicono di no., Secondo il New York Times, ci sono poche possibilità che ristoranti e negozi di alimentari inizino a razionare le fette frizzante in qualunque momento presto. Tuttavia, questo potrebbe essere un buon momento per un promemoria sul perché è una buona idea ridurre.

Quattro fette di pancetta tagliata a spessore hanno circa 240 calorie. Contengono anche otto grammi di grassi saturi e 880 mg di sodio—circa il 40% dei valori giornalieri raccomandati dal governo.,

“Il motivo per cui raccomandiamo un limite al sodio è perché è associato a un rischio di ipertensione e ictus”, afferma Lisa Cimperman, dietista registrata presso l’University Hospitals Cleveland Medical Center. Gli effetti sulla salute del consumo di grassi saturi sono meno chiari,” ma quello che sappiamo è che le diete ad alto contenuto di grassi saturi sono state associate ad un aumentato rischio di malattie cardiache”, aggiunge. “Circa il 68% delle calorie della pancetta proviene da grassi—e circa la metà di questi proviene da grassi saturi—quindi non è sicuramente la carne più sana che puoi scegliere.,”

La pancetta e altre carni affumicate, stagionate e lavorate vengono solitamente trattate con nitrati o nitriti—aggiunti chimici per preservare la durata di conservazione e migliorare il colore. Le diete ad alto contenuto di carni lavorate sono state collegate a condizioni di salute croniche tra cui emicranie, asma, insufficienza cardiaca, malattie renali e diversi tipi di cancro.

In particolare, uno studio del 2015 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rilevato che ogni porzione giornaliera (circa 2 once) di carne lavorata aumenta il rischio di cancro del colon-retto del 18%., Mentre lo studio non è stato in grado di determinare esattamente perché questo collegamento esiste, gli scienziati sospettano che nitrati e nitriti siano almeno parzialmente da incolpare.

Anche il bacon etichettato come “non guarito” o “nessun nitrato o nitrito aggiunto” può ancora contenere alti livelli di queste sostanze chimiche potenzialmente dannose, dice Guy Crosby, professore associato aggiunto di nutrizione presso la Harvard TH Chan School of Public Health. Questi prodotti sono spesso trattati con succo di sedano o polvere di sedano, dice, che contengono naturalmente alti livelli di nitrati.,

A causa di questi potenziali rischi, l’American Institute for Cancer Research raccomanda di mangiare non più di 18 once di carne rossa a settimana. Il consiglio di Crosby quando si tratta di bacon è lo stesso: “Tutte le cose con moderazione.”

Se stai preparando la pancetta da solo, dice Cimperman, puoi ridurre il suo contenuto di grassi cuocendolo nel microonde (su un tovagliolo di carta, per assorbire il grasso) o cuocendolo in forno (su un rack che lascia gocciolare il grasso), piuttosto che friggerlo in una padella.

Potresti anche prendere in considerazione la sostituzione di tagli meno grassi di maiale, come la pancetta canadese., Ma attenzione alle sostituzioni di pancetta. La pancetta di tacchino, ad esempio, è ancora lavorata e ricca di sodio. “A causa della percezione che sia più sano, le persone tendono a mangiarne di più”, dice Cimperman.

Su una nota più ottimistica, Cimperman afferma che è importante mettere in prospettiva la statistica del 18% dell’OMS: “Stiamo parlando di rischio relativo”, dice. “Ciò significa che, per una persona sana, mangiare pancetta ogni giorno aumenterà il rischio complessivo di cancro al colon da qualcosa come 5% a 6%.,”

” Certamente il bacon non è un alimento salutare, e non consiglio di consumarlo quotidianamente”, dice. “Ma se mangi un paio di strisce di pancetta al brunch nel fine settimana, non penso che presenterà un rischio significativo per la salute, purché la tua dieta generale sia sensata e sana.”

Contattaci all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *